sabato 21 maggio 2011

Riflessioni...

Oggi è uno strano giorno, forse uno di quei giorni in cui ti fermi un attimo dal correre e ti soffermi sulle cose importanti della vita...oggi dedico il mio blog a nessuna ricetta, nessuna foto, ma solo parole...Devo dire che era veramente da molto tempo che non sentivo queste senzazioni meravigliose in cui al centro di questi momenti ci sono solo io e i miei pensieri...e un buon disco in vinile anni '60...
Oggi è uno di quei giorni in cui pensi alle cose passate, si è vero bisogna guardare avanti ma è bello ogni tanto ricordare ciò che ti ha reso così...e oggi ricordo l'allegria degli amici dei miei genitori, la continua voglia di fare, di stare in compagnia e l'aiutarsi l'uno con l'altro...insomma tutto ciò che oggi se ne intravede solo una piccola parte...perchè siamo diventati così? ma vi siete mai accorti di quanto sia bello "dare"? di far sorridere qualcuno e quel qualcuno ringraziarti per un aiuto che gli hai "dato"? ma ve ne siete mai accorti di quanto sia meraviglioso? Perchè adesso non siamo più come una volta? come mai non c'è più l'entusiasmo di un tempo? ma esistono i veri amici come una volta?
Una volta a mezzanotte si faceva gli spaghetti aglio, olio e peperoncino dopo 10 ore di lavoro e i bambini che ancora correvano avanti indietro per la casa...alle 19 si decideva di fare i gnocchi fritti e si facevano!!!! uno prendeva il bere, l' altro il salame e l'altro impastava!!!!!! così all'ultimo minuto...senza troppi ma...forse...non ho tempo...momenti meravigliosi che riempiono la vita e il cuore di gioie infinite...ora non siamo più così purtroppo abbiamo troppe "storie" e non sappiamo più divertirci...
Grazie a tutte quelle persone che hanno fatto parte della mia infanzia fino ad ora, sono quelle persone che sono state un esempio di vita, da loro ho imparato ciò che rende ricco una persona, quanto puo' essere importante un amicizia e che quando hai voglia di un qualcosa la fai anche se sei stanco...C'è una vicenda che mi raccontano sempre i miei genitori...adesso ve la racconto...quando nacqui...alle 00.30, mio padre alle 3 di notte è andato dai suoi amici più cari, a suonare il campanello per dire loro che ero nata!! Questo è un esempio di quanto lui tenesse ad informarli dell'evento...Se lo fai adesso...no adesso non lo fai perchè hai paura della reazione che il tuo amico possa avere...Grazie per tutto quello che mi avete "dato"...grazie grazie
Sono stata tanto fortunata, non potrei chiedere di più e mi dispiace per quelle persone che non apprezzano le cose semplici e non riescono a capire che a divertirsi ci vuole ben poco...I miei hanno avuto amici che alla sera dopo il lavoro e alla domenica li aiutavano tra una cariola e l'altra a costruire la casa in cui abito ora...sono senza parole davvero...grazie a tutti voi siete un esempio per me di Amicizia, Amore, Educazione, Rispetto, Allegria...
E poi sembra scontato ma non lo è, davvero, quando perdi un Amico ti accorgi ancor di più quanto ti aveva "dato"...si perchè ti lascia un qualcosa...ma...avresti voglia di sentire la sua voce e rivedere il suo sorriso...si perchè con piccoli e semplici gesti ti "dava" un qualcosa...
A questo punto concludo con una domanda che ho fatto anche prima: Vi siete mai accorti di quanto sia meraviglioso "dare"?

1 commento:

uhooi ha detto...

Very nice this blog!
visit our blog at http://uhooi.blogspot.com/

Related Posts with Thumbnails